Componenti e funzioni nell’intelligenza (artificiale)

Stefano A. Cerri - Vice President R&D Didael KTS - Distinguished Fellow; Fondazione Bruno Kessler, Trento, Italy - Emeritus Professor of Informatics; LIRMM; Un. Montpellier, France
 
Il contributo sull'IA (Intelligenza Artificiale) è rivolto alla differenza fra componenti e funzioni dei sistemi intelligenti.  La parola artificiale è fra parentesi perché l’IA si occupa sia di capire l’intelligenza naturale che di simularla artificialmente nelle macchine.  
A livello applicativo, Web è ricco di pubblicità commerciale che impressiona descrivendo cosa fanno le applicazioni e perché lo fanno, quasi mai spiega come lo fanno.  L’IA è parte dell’Informatica: i suoi successi possono rappresentare grandi opportunità – se usati in modo etico – oppure diventare una minaccia. Per questo ci sembra attuale capire i “come” prevalenti nella ricerca in IA, cioè nelle applicazioni possibili da qui a qualche anno; distinguendo componenti da funzioni. 
Nell’approccio simbolico troviamo rappresentazione della conoscenza, ragionamento, diagnosi, pianificazione, web semantico con le ontologie, programmazione per vincoli, sistemi multi-agenti distribuiti, intelligenza collettiva, emozioni e creatività, linguaggio naturale e dialogo, robotica, … ; nell’approccio  sub-simbolico, oggi molto di moda con le reti neurali, troviamo apprendimento e riconoscimento di pattern, ma anche linguaggio naturale, riconoscimento del parlato, visione. 
Orario dell'intervento: 
10:00 - 11:00
All'interno dell'evento: 
Data intervento: 
Martedì, 26 Maggio, 2020
Vice President R&D; Didael KTS Distinguished Fellow; Fondazione Bruno Kessler, Trento, Italy Emeritus Professor of Informatics; LIRMM; Un. Montpellier, France
Condividi: