Vincenzo Pepe

Filosofo . Professore di Diritto costituzionale comparato e di Diritto dell’ambiente italiano e comparato presso l'Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, fondatore e Presidente del Movimento Ecologista Europeo “FareAmbiente”. È considerato il leader dell'ambientalismo responsabile e ragionevole contro il fondamentalismo ideologico.

Vincenzo Pepe, professore associato di Diritto costituzionale e di Diritto dell’ambiente italiano e comparato presso l' Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, ha fondato il Movimento Ecologista Europeo “FareAmbiente”- riconosciuto dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare prot. GAB- DEC-2009-0000021 del 27/02/2009.
E’ autore di numerose pubblicazioni tradotte in diverse lingue a sostegno dell’ambientalismo realista e responsabile di tipo europeo. Nel 2013 ha scritto "Non nel mio giardino", un racconto appassionato per una rinnovata concezione dell'ambientalismo che narra le esperienze umane e professionali dell'autore, ed espone un modello che definisce positivo e propositivo di un ambientalismo che guarda alla scienza, alla ricerca e alle tecnologie come origine e fondamento della qualità della vita. Il libro è pubblicato dalla Baldini e Castoldi.
Nel 2018 viene pubblicato da Cairo editore il suo ultimo lavoro “Pensare il futuro”, un libro che offre uno sguardo a 360 gradi per orientarsi sul fondamentale tema di un futuro autenticamente sostenibile. Perché, dice Pepe, innovazione scientifica e identità dei territori,
cura dei paesaggi e formazione delle nuove generazioni, utilizzo delle nuove tecnologie e ricerca, tradizioni e cultura sono le tessere che vanno a comporre l’affascinante puzzle della qualità della vita.
E’ Presidente onorario della “Fondazione Giambattista Vico” e ha dato vita alle “Oasi di Filosofia”, dei luoghi di eccellenza dove la cultura si sposa con l’ambiente.
Condividi: