Roberta Zanini

PhD student in chemistry for cultural heritage, Università Cà Foscari di Venezia

 
Amo definirmi una ragazza multidisciplinare e il perché lo si può capire dal mio percorso di studi. Dopo aver conseguito la laurea triennale in architettura ambientale al Politecnico di Milano, ho frequentato il corso magistrale di Science per la Conservazione e il Restauro all’Università di Parma laureandomi con lode nel 2018. Ho poi vinto una borsa di dottorato in chimica all’Università Cà Foscari di Venezia, offerta del Centre for Cultural Heritage Technology, un centro distaccato dell’Istituto Italiano di Tecnologia. Il mio progetto di ricerca ha lo scopo di investigare la corrosione di vetri archeologici per lo sviluppo di nano-materiali utili alla loro protezione e consolidamento. La mia ricerca parte dallo studio del meccanismo di corrosione del vetro antico romano e il suo processo usando tecniche multi analitiche per studiare il materiale dal punto di vista macroscopico fino alla scala nanometrica per conoscere la composizione del bulk e dello strato superficiale. In particolare, utilizzo la tecnica di Laser Ablation Inductively Coupled Plasma Mass Spectrometry (LA-ICP-MS) per la caratterizzazione chimica e di superficie di materiali antichi per conoscere la provenienza delle materie prime, la fabbricazione e lo stato di conservazione dei manufatti. Attualmente sto lavorando alla progettazione di nanomateriali come rivestimento protettivo ideale per fermare il processo di alterazione limitando l'interazione tra superficie del vetro antico e ambiente.
 

 

Condividi: