Ginevra Larroux

Ingegneria Fisica, secondo anno, laurea triennale, Politecnico di Milano

Mi chiamo Ginevra, ho ventun anni e frequento il secondo anno di Ingegneria Fisica, presso il Politecnico di Milano. Sono stata selezionata tra “Le migliori matricole del mio corso di laurea 2019-2020”.
Mi sono diplomata con il massimo dei voti al liceo scientifico Paolo Frisi di Monza, durante il quarto anno ho trascorso sei mesi alla C. Milton Wright High School di Bel Air, Maryland, USA. Nonostante apprezzi molto, tuttora, la letteratura e le arti creative, in quegli anni si è sempre più manifestata la mia predilezione per le materie scientifiche. Ho presto scelto di dedicarmi alla Fisica, ma con un approccio il più possibile partecipato al mondo di cui ho esperienza, che per me significa applicato alla tecnologia: per questo ho deciso di iscrivermi ad Ingegneria (oltre ad aver sempre avuto un mindset piuttosto “ingegneristico”, nel senso stereotipato del termine!) Sono all’esordio del mio percorso accademico e sono entusiasta all’idea di continuare ad approfondire: ho molto interesse per la fisica dei sistemi complessi. Non ho ancora un’idea precisa di cosa mi riserverà il futuro, sono però curiosa e appassionata e sono certa vivrò appieno ciò di cui mi occuperò, mettendoci mente e cuore.
Parallelamente agli studi coltivo diversi interessi, primo tra tutti: la montagna. Sono un’alpinista esordiente, sciatrice e runner. Penso che la montagna trasmetta dei valori irrinunciabili. L’amore per la natura e il rispetto per l’ambiente sono imprescindibili per la nostra generazione e saranno fondanti per le mie scelte in ambito lavorativo. La predisposizione alla fatica e la tenacia necessarie a portare a termine un obiettivo, così come la capacità di valutazione dei rischi e di rinuncia qualora le condizioni siano avverse, sono state per me formanti. Nondimeno l’accesso diretto e puro alla bellezza, ha stimolato in me, un senso civico e umanitario profondo e consapevole.
Durante l’esperienza di mobilità internazionale ho vissuto in una famiglia di scienziati originari
dell'India, occasione di arricchimento personale di rilievo. L’incontro con persone di cultura, vissuto, tradizioni distanti dalla mia, destano da sempre in me grande fascino. Ho avuto inoltre l’opportunità di conoscere, da educatrice, i ragazzi che hanno vissuto il terremoto di Amatrice del 2012, grazie a Sport Senza Frontiere ONLUS.

Women&Tech Young Ambassadors: Ginevra Larroux

Condividi: