Emma Dalbuono

Ingegneria Gestionale, primo anno, laurea triennale, Politecnico di Milano

Sono nata nell’anno 2000. Ho una personalità intraprendente e determinata: dopo il diploma di Liceo Linguistico, specializzandomi in inglese, tedesco e spagnolo, mi sono iscritta al Politecnico di Milano al corso di Laurea in Ingegneria Gestionale di cui sto frequentando il primo anno.
E’ sicuramente faticosissimo per me aver scelto una facoltà difficile come Ingegneria provenendo dal Liceo Linguistico, ma non mi sono fatta spaventare dalla mancanza delle naturali basi matematiche richieste: la mia forte motivazione e il desiderio di affermarmi professionalmente, contribuiscono proattivamente al raggiungimento dei miei obiettivi.
La mia vita è stata piuttosto avventurosa nonostante la mia età: a 14 anni sono partita da sola per un’esperienza in un ranch in Illinois (USA), a 17 anni con altri 9 ragazzi siamo andati ad assistere i bambini dell’orfanotrofio di Mumbai (India), a 18 anni sono partita per frequentare il quarto anno di liceo in un paesino sperduto dell’Indiana (Usa). Grazie alle numerose e impegnative esperienze all'estero, so inserirmi senza troppe difficoltà in nuovi contesti lavorativi e personali, grazie anche allo spirito di squadra e alle capacità di ascolto e comunicazione.
Posso contare su buone doti organizzative e di gestione del tempo. Amo organizzare nel dettaglio ogni attività che svolgo, sia a livello professionale che personale. Non amo essere impreparata o, peggio, colta di sorpresa. Nonostante ciò mi sono abituata ad improvvisare e risolvere situazioni complesse in breve tempo e con sangue freddo. Questa mia abilità di soluzione dei problemi e la naturale indole all’organizzazione mi fanno pensare che io possa un giorno diventare un ingegnere del cambiamento e dell'innovazione all’interno delle grosse organizzazioni e, grazie al mio ruolo, io possa influenzare positivamente i comportamenti sostenibili dell’azienda.
Condividi: