Ready4Future: Il genoma, l’editing genetico e l’analisi di Big Data

Data evento: 
27 Settembre 2018

Il genoma, l’editing genetico e l’analisi di Big Data:  cosa aspettarci nei prossimi 10 anni

Orientacamp organizzato dall’Associazione Donne e Tecnologie in collaborazione con il COSP
Nell’ambito delle iniziative della European Biotech Week (24/9 - 30/9/2018)

Milano, 27 settembre 2017, ore 9.30-13.00
Università degli Studi di Milano Aula C03 - Via L. Mangiagalli 25 Milano

 

Presentazione

La post-genomica: Il sequenziamento del primo genoma umano realizzato nel 2003 dopo 13 anni di lavoro e 3miliardi di dollari di costi, sembra ormai cosa di un passato lontanissimo. In questi 15 anni le tecnologie di sequenziamento sono state cosi’ ben perfezionate da permettere oggi il sequenziamento in un’ora un intero genoma umano, al costo di qualche centinaia di dollari. Questo incredibile successo tecnologico ha aperto scenari inaspettati quali la possibilità, con la mole di dati che si stanno accumulando, di creare nuovi modelli per capire il funzionamento delle cellule e dei tessuti e di conseguenza l’opportunità per nuove professioni.

L’analisi di questi Big Data e’ appena incominciata.

Nei paesi avanzati si puo’ pensare che il genoma di ogni bambino verra’ generato e analizzato alla nascita permettendo una diagnosi molto precoce di alcune malattie con la possibilita’ di curarle con l’editing genetico. Questi nuovi approcci molecolari della medicina permetteranno lo sviluppo di quella che oggi viene definita “medicina di precisione” o medicina personalizzata che sta gia’ diventando una realta’ nella lotta contro i tumori.

Durante l’incontro verranno presentati argomenti relativi all’editing genetico con l’obiettivo di comprendere il significato dell’utilizzo di queste nuove forbici molecolari del DNA e gli scenari che si apriranno in un breve futuro in termini di nuove professioni per i giovani. Saranno inoltre discusse le possibili applicazioni di queste nuove tecnologie nella medicina di precisione e nella prevenzione delle malattie. Questi saranno i temi di una discussione aperta e produttiva che coinvolgerà ricercatori universitari e operatori di vari settori delle biotecnologie che vedra' protagonisti studenti delle scuole superiori e studenti universitari.

Saluti di benvenuto:

  • Prof.ssa Marina Carini, Universita’ di Milano
  • Dr Barbara Rosina, COSP

Animano il Camp:

  • studenti, docenti e genitori

Portano la loro testimonianza

  • Il genoma, questo conosciuto: prof.ssa Paola Ricciardi Castagnoli, Direttore Scientifico di Toscana Life Sciences Foundation, Siena
  • L‘editing genetico e le forbici molecolari del DNA:  prof. Antonio Casini, Università di Trento
  • I big data: prof. Massimiliano Pagani, Università degli Studi di Milano
  • Come sarà la medicina di precisione o personalizzata: prime applicazioni nella terapia dei tumori. Dr. Alberto Grandi, Toscana Life Sciences Foundation, Siena
  • Prospettive future e nuove professioni: Maria Luisa Nolli, NCN Bio e Past President di Women&Technologies®

Saluti conclusivi:

  • Marina Carini e Patrizia Riso, Università degli Studi di Milano

Condividi: