Premio Internazionale Le Tecnovisionarie 2019

Premio Internazionale Le Tecnovisionarie® 2019

"Sostenibilità e Nuovi Materiali"

XIII edizione
 

Rivelazioni di talento, ingegno, genialità, intelligenza, creatività, ingegnosità, estro,
fantasia, immaginazione, intuizione, ispirazione, inventiva.
Sono le donne che inventano il futuro. 


Cerimonia di Premiazione

3 luglio 2019


Palazzo Pirelli - Belvedere Jannacci
Via Fabio Filzi 22, Milano

 

Promosso da Women&Tech – Associazione Donne e Tecnologie, il Premio Internazionale Tecnovisionarie® viene attribuito ogni anno a donne che, nella loro attività professionale, hanno testimoniato di possedere visione, privilegiando l'impatto sociale, la trasparenza nei comportamenti e l'etica.

Sono le “Tecnovisionarie" nel settore della ricerca, dell'innovazione, dell'impresa, dei media e della cultura.

Giunto alla sua XIII edizione, dal tema “Sostenibilità e Nuovi Materiali”. Da quando esiste, l’uomo modella i materiali della natura. Ne crea di nuovi, ne inventa, ne elabora. Basta sfogliare un libro di storia per comprendere quanto i materiali abbiano influenzato il destino dell’umanità. Dall’età della pietra si è passati a quella del rame, del bronzo e del ferro, per arrivare al presente con le rivoluzioni energetiche e tecnologiche guidate da carbone, petrolio e silicio.

I materiali di domani saranno “intelligenti”, in grado di svolgere più di una funzione e di prendere il posto di congegni e dispositivi. Se in passato cercavamo in natura i materiali con le caratteristiche che ci occorrevano, dal secolo scorso abbiamo iniziato a fabbricare, attraverso la chimica e le tecnologie, nuovi materiali con le proprietà desiderate.

Ma sappiamo che la chiave del futuro saranno i materiali con particolare riferimento ai materiali “green” e che nasceranno da processi che fanno di più con meno, facendo progredire un'economia circolare globale, rispettosi delle situazioni climatiche globali, per creare un mondo migliore grazie alla scienza e ispirare le persone nei loro comportamenti.

La sostenibilità sui fronti dell’energia e clima, materie prime, salute e sicurezza, acqua e istruzione e sviluppo va considerato uno sport di squadra e approcciato con un pensiero olistico. 

La strada è già tracciata e le donne che l’Associazione premierà sono gli esempi da condividere e di cui rendere noto il valore innovativo.

La giuria è composta da:

 

Diana Bracco

Diana Bracco
Presidente e Amministratore Delegato Gruppo Bracco e Presidente Fondazione Bracco

Deborah Chiodoni

Deborah Chiodoni
Direttore Ufficio Stampa, Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, Milano

Gianna Martinengo

Gianna Martinengo
Presidente Didael KTS e Fondatrice di Women&Technologies®

Franca Melfi

Franca Melfi
Direttrice Centro Multidisciplinare Chirurgia Robotica, Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana

Patrizia Rutigliano

Patrizia Rutigliano
Executive Vice President Goverment Affairs, CSR e Communications SNAM

Federica Villa

Federica Villa
Dirigente Presidenza e Relazioni Istituzionali Camera di Commercio di Milano, Monza e Brianza, Lodi

La cerimonia di premiazione avrà luogo il 3 luglio p.v. presso il Belvedere Jannacci di Palazzo Pirelli, a Milano.

La serata, ad inviti, vedrà la partecipazione di decisori dell'impresa, dell'università, della pubblica amministrazione e di personalità del mondo scientifico, culturale e dei media.

Per informazioni e chiarimenti contattare via e-mail info@donnetecnologie.org o telefonicamente 0230516019 (Segreteria Organizzativa)

Condividi: